I mandorli in fiore – Antonio Meneghetti

(smalto ad acqua su tela – L 3.50 m – H 2.05 m).

Precedentemente a questo altri due più piccoli sono in Ukraina, molto considerati.
Questo quadro è di una profondità che consente anche una spazialità spirituale.

Questi mandorli in fiore mi ricordano l’infanzia nella vallata del Fucino prospettica da massa d’Albe a Celano.
I mandorli erano con fiori bianchi o rossi.

I contrappunti che si vedono nelle quattro spazialità, cioè il primo piano con gli alberi, la pianura acquatica, la forte cerchia delle montagne – che benchè nere però emanano una luce diamante – e poi la lontananza stellare.

Non che quelle siano stelle ma sono riverberanze che scaturiscono dal baluginio che il sole tra i rami e i primi verdi sotto i fiori o bianchi o rossi sui diversi alberi. A guardare questo quadro si sente un’espansione che si allarga e dà un senso di attualità di primavera, genera spazialità enfatica di natura che poi abbraccia dentro lo spettatore coinvolto.

L’uniformità del quadro è data dalla danza dinamica sempre tra il centripeto e il centrifugo. C’è una causalità invisibile, sta lungo gli alberi ma che poi spazia e si allarga esattamente come gli elettroni intorno al nucleo che si allargano e poi si condensano.

Poi c’è una cosa che fa paesaggio vissuto. È esattamente sotto la montagna, all’iniziare della pianura semiacquatica, ci sono dei casolari bianchi che appaiono come sono tipicamente in questo Abruzzo fucinense, bianchi casolari stagliati nell’assoluto del nero luminoso della
montagna che fanno specchio a guardare da questa parte e che danno anche il taglio di un orizzonte spaziale e materno.

Un quadro diciamo dinamico cromatico molto interiore.
Cioè interiorizza la natura allo spettatore e lo spettatore allo spirito di questa natura.

Tutto il quadro nella sua contagiosa osmosi dà un impressionismo di guazzo fermentale come tipicamente si avverte nel periodo marzo/aprile in quelle contrade ancora feraci di una ex natura vulcanica, poi acquatica e oggi fertile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi